Ho scoperto che la mia vita andava bene così, senza se e senza ma.
Mi sono liberata del senso di colpa per “quello che avrei potuto dire” e “quello che non avrei dovuto fare“, insomma tutta quella serie di congetture mentali che non mi fanno dormire presto e riempiono i miei sogni di ansie.
Ho scoperto che non c’è una sola strada, se voglio abbracciare tutte le cose belle del mondo.
La vita mi ha dato una seconda possibilità e rincorrere le mie paure, rimanere ancorata a “quello che sarebbe giusto” non mi aiutava a sentire.
Sentire.
Sentire che puoi ballare da sola nella tua stanza, sentire che vuoi rimanere una sera intera ad ascoltare musica, sentire che vuoi rispondere al telefono come e quando vuoi tu.


All’inizio è stato difficile perché tutti i miei pensieri erano focalizzati su quello che “gli altri avrebbero voluto da me”. Ma io non so cosa penso io, come faccio a sapere quello che pensano gli altri? E anche se lo sapessi, tutti vorrebbero da me qualcosa di diverso e io non potrei accontentare tutti e non avrei tempo e avrei solo una vita e…E cosa accontenta me?


La mia radio era così sintonizzata su una frequenza che non mi piaceva: a me piace il rock’n’roll, a me piace il volume alto, a me piace perdere il controllo.
E io non sentivo questo.
Qualsiasi cosa avrei fatto non sarebbe mai andata bene, in una direzione o nell’altra.
Sì, è difficile, ma ho cambiato stazione: ho messo “Stazione ME”.
Devi concentrarti, per sentire la sua musica, perché il volume è un pò basso, all’inizio, perché è nuova, perché non la si ascolta molto.
Basta un pò di allenamento: ascolta ME.

61efb9cf89275c3a66724469fc0c232c.jpg


Ogni tanto sentirai qualche interferenza, qualche voce fuori campo che dice “Ma quando ti sposi? Sei già grande!”, “Ma perché fai questo lavoro?”, ma tu concentrati, ascolta ME.
E’ una frequenza un pò in disuso, al giorno d’oggi, perché tutti preferiscono compiacere, accontentare, accondiscendere, pur di essere accettati.
Io non voglio essere accettata, io voglio fare quello che passa per la mia radio, ora.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...