Mentre camminavo per andare in studio, sono passata di fronte alle scuole elementari.
Bambini presi per mano dalle mamme, bambini presi per mano dai papà, bambini presi per mano dai nonni.
Una volta arrivati al cancello della scuola, eccoli andare verso la classe, chi più contento, chi più imbronciato.
Ma non importa, ciò che conta é che noi grandi li lasciamo andare, noi sereni, loro di più.
Li teniamo per mano, poi li accompagniamo al cancello dell’età adulta.


Sarà difficile allentare la presa della mano, ci saranno bimbi che non saranno contenti, altri che non vedranno l’ora di spiccare il volo…
Ma qualsiasi sia l’esito, loro torneranno.

Torneranno a ringraziarci, a dirci che ci sono stati momenti in cui non ci volevano, in cui quella presa era diventata troppo stretta, momenti che ci rinfacceranno con foga, momenti in cui ci giudicheranno e noi risponderemo “Quando sarai genitore capirai“.
Torneranno a chiederci scusa con un abbraccio, perché é difficile farlo a parole.
Ma torneranno.


Perché checché se ne dica e si scrivano articoli e libri e si tengano conferenze con luminari e dotti e vogliamo tutti dire la nostra sui figli e sulla famiglia (e anche io lo faccio), il lavoro grosso lo fate voi, genitori, nonni, affetti.
E sarete i loro eroi, nel bene o nel male.
Accompagnateli ma poi lasciateli volare.

mani-163895.jpg

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...